Tanka

Guardo ancora

il mare agitato

che incessante

ritorna ad abbracciare

gli scogli sulla riva.

 

Tanka

Ti ho lasciato

una foglia ingiallita

nel libro chiuso.

Su ogni nervatura

c’è un ricordo di noi.

Questa voce è stata pubblicata il 1 febbraio 2017, in TANKA.

Haiku

alba d’inverno –

col becco tra le piume

due tortore

********************

mijitul zilei –

cu ciocul printre pene

turturelele

 

 

 

 

 

 

Tanka

L’unico spazio

che il sole riscalda

a fine gennaio

è il cancello di casa

che ho lasciato aperto.

Haiku

lungo le strade

parole e silenzi –

vento d’inverno

*****************

strada ticsita –

cuvinte si tacere

in vantul iernii

 

Haiku

fulgi de zapada –

nicio carare facuta

in curtea mamei

 

Haiku

campo innevato –

scure solo le orme

del cacciatore

*****************

camp inzapezit –

murdare doar urmele

vanatorului